Iperidrosi

IPERSUDORAZIONE ASCELLARE (IPERIDROSI)

Il termine iperidrosi indica l’eccessiva sudorazione corporea. Si distingue in iperidrosi generalizzata, che interessa tutto il corpo e in iperidrosi distrettuale, quando interessa solo determinate zone del corpo, per esempio le ascelle o il palmo della mano. Può, se generalizzata, essere la causa di determinate malattie, come l’ipertiroidismo oppure il diabete, ma anche essere causata da una iperattività delle ghiandole sudoripare dopo stimoli di vario genere in persone geneticamente predisposte. Questi stimoli possono essere l’esercizio fisico, le temperature estive, lo stress e l’ansia l’ingestione di cibi piccanti ed altri ancora. E’ comunemente presente nel periodo iniziale della menopausa.

La sudorazione ascellare eccessiva è fonte di disaggio nella vita sociale. Per contrastarla, si usa il botulino, che blocca la secrezione delle ghiandole sudoripare per alcuni mesi. Il trattamento consiste in una serie di microiniezioni, a livello ascellare, con aghi sottilissimi che rendono il trattamento, praticamente, indolore indolore.